Scopo del Corso

 


I.I.R. ITALIA

NOTE SULLA RIFLESSOLOGIA

Toccare e massaggiare i piedi quando fanno male, per ricavarne piacere e rilassamento, è istintivo e naturale.
Inoltre, esistono  molti metodi che utilizzano il principio di dei punti di collegamento tra mani, piedi e tutte le parti del corpo.

Perciò è ora largamente dimostrato quanto sia possibile, intervenendo con delle pressioni su questi punti, arrecare beneficio all’intero organismo e agli organi.

Pochi invece sanno come la Riflessologia, che conosciamo oggi, nasca ed inizi ad essere chiamata così.

BREVE STORIA

Ci sono giunte testimonianze di pratiche salutari che applicavano pressioni su mani e piedi già nell’antichitità.
Anche se, in età moderna era già stata verificata da parte di alcuni studiosi( fra cui gli americani Fitgerald, Bowel e Riley) una relazione sensibile fra punti del piede e del corpo con tutto organismo, tale da essere capace di provocare delle reazioni, in particolar modo analgesiche, utilizzando pressioni di vario genere con attrezzi diversi, fu solamente in seguito lavoro di ricerca della terapista Eunice Ingham, e dalle sue scoperte, che nacque la Riflessologia. 

Questo avvenne, come è riconosciuto universalmente,  negli Stati Uniti attorno al 1930.

Altre tecniche di Riflessologia, nate successivamente, derivando o ispirate dal Metodo Ingham®, si sono allontanate negli anni dal metodo originale, creando sistemi anche molto differenti da questo.

Nota:
Fanno  eccezione a questo discorso le pratiche curative derivate dalla medicina tradizionale Cinese, dall’Ayurveda e da altre filosofie orientali.
Esse, infatti, utilizzano una forma di massaggio integrato del piede che si riferisce ad una concezione dell’uomo e della sua fisiologia differenti da quella che è, invece, la visione e la mentalità scientifica occidentale.

Perciò anche se queste pratiche vengono definite, a volte, con il termine Riflessologia, è importante sapere che esse sono completamente differenti dalla Riflessologia Ingham® e dalle molte altre metodiche Riflessologiche occidentali, che come abbiamo detto prima, sono derivate da questa.

LO SCOPO FONDAMENTALE

Lo scopo di Roberta Rizzi è quello di diffondere questa metodica in Italia, in quanto attualmente ancora poco conosciuta nella sua forma e integrità originale.
Attraverso incontri, conferenze, e workshop a livello nazionale.

EUNICE INGHAM

Dal 1930 a poco prima della sua morte nel 1974, considerata “madre della Riflessologia”, ha dedicato tutte le sue energie e la sua passione a  perfezionare e a far conoscere il suo metodo viaggiando incessantemente negli Stati Uniti, in Europa e in altri paesi. Lei fu poi presto affiancata dall’allora giovanissimo nipote, Dwight Byers, il quale continuò la sua opera negli anni successivi fino ai giorni nostri.

I grandi e inaspettati successi ottenuti con il suo metodo la resero famosa in tutto il mondo, contribuendo a diffondere ovunque questa pratica.

Sappiamo inoltre che, originariamente, la Riflessologia era riservata al corpo medicale.

Successivamente, per sua espressa volontà, questa pratica fu resa accessibile a tutti gli operatori del campo del benessere e della salute, e alle persone di ogni preparazione.

    BIBLIOGRAFIA:

    • Eunice Ingham “Stories That Feet Can Tell”( 1938), “Stories That Feet Have Told”(1951) Ingham Publishing, Inc. USA
    • Dwight Byers “LA RIFLESSOTERAPIA DEL PIEDE”, Ed. Mediterranee.
      Dal testo Inglese: “BETTER HEALTH WHITH REFLEXOLOGY” tradotto in 8 lingue.
    • Christine Issel “EUNICE INGHAM, A BIOGRAPHY” Her life & Legacy of Reflexology. New Frontier Publishing. USA

    LA PROFESSIONE RIFLESSOLOGO INGHAM®

    Il Riflessologo Ingham® utilizza esclusivamente sue mani e le tecniche del metodo.

    Questo significa che, pur senza negare il valore dei sistemi, cosiddetti integrati, che per recare beneficio utilizzano più di una metodica contemporaneamente, il Metodo Ingham®, applicato con competenza, permette di ottenere i risultati sperati senza l’ausilio di altro.

    Una volta create le basi fondamentali per la corretta applicazione del metodo, il Riflessologo Ingham® potrà, successivamente, avvalersi di altre conoscenze.

    A questo fine la nostra scuola propone programmi di aggiornamento e di perfezionamento che comprendono lo studio di tecniche complementari.

    l

    NON ASPETTARE!

    Richiedi subito il programma completo e le modalità per iniziare appena possibile questo percorso formativo professionale nella città più vicina alla tua residenza.

    Per ricevere informazioni sui corsi compila il form o scrivi a: [email protected]

    I suoi dati verranno trattati e conservati secondo le normative vigenti e non saranno ceduti ad altri. Verranno utilizzati esclusivamente per l'invio delle informazioni da lei richieste